Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

user_mobilelogo

Maha Shivaratri o ‘Notte di Shiva’è la festa religiosa Hindu che si tiene nella quattordicesima notte di luna calante (la metà scura) del mese di magha – gennaio, febbraio. Questa notte simbolizza lo sposalizio di Shiva e Parvati, l’unione di due in ‘Uno’, il simbolico incontro dell’Anima con l’Onnipotente.   {youtube}8c45ZjUsIJ8{/youtube}

Shiva, il Divino, è considerato il trasformatore e risolutore, ma assume anche la funzione di costruttore, di creatore in unione con la sua Energia/Parvati – in tale qualità ha per simbolo il linga. La festività ha pure un significato speciale per le donne. Esse pregano la Dea Parvati di donarle ‘un buon marito’ e benedizioni per una lunga e prosperosa vita matrimoniale.

E’ la notte in cui l’intensa propizia energia di Shiva è a disposizione per ognuno di noi come potente chiaroveggenza. E’soprattutto un “Risveglio Interiore”, la straordinaria potenziale energia dentro di noi. Il risveglio alla consapevolezza di “Essere”.In questa notte, attraverso la preghiera, il canto, il silenzio, o il pronunciare il mantra “Om namah sivaya” – m’inchino a te o Shiva incarnazione del Divino, è unirsi al Supremo. Quest’anno cade di venerdì 12 febbraio 2010