Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

user_mobilelogo

Ramanasram

L'istituzione che si formò intorno a lui e che volle guidata dai suoi familiari.

Dal 1935 arriviamo agli ultimi mesi del 1938, dove, nel film, vediamo per prima cosa il Bhagavan che attraversa allegramente la sua amata Arunachala. Nella mano sinistra reca un kamandalu, mentre nella destra reca un bastone da passeggio. Il suo telo copre la parte anteriore del corpo, dal petto giù fino oltre la koupina. Il telo non è legato ma piuttosto piegato sotto le ascelle e trattenuto tenendo la parte superiore delle braccia vicino al corpo. Benché non si possa vedere la sua schiena, possiamo presumere che non sia coperta. 

{youtube}rcvuctV0FJo{/youtube}